Laurea Magistrale in Fisica



Il Corso di Laurea Magistrale in Fisica (Classe di laurea LM17-Fisica), allo scopo di fornire un' elevata formazione specialistica sia culturale che professionale in campi specifici della Fisica, prevede un approfondimento delle conoscenze generali della Fisica di base ed una successiva articolazione in sei differenti curricula:

 

- Astrofisica e Cosmologia

- Fisica della Materia

- Fisica Nucleare e Subnucleare

- Fisica Teorica

- Fisica Terrestre e dell’Ambiente

- Didattico (avvio con l'a.a. 2018/2019)

 

Gli insegnamenti della laurea magistrale forniscono il completamento della cultura di base in Fisica Classica e in Fisica Moderna e consentono al laureato sia di perfezionare le sue capacità scientifiche e professionali sia di inserirsi in attività lavorative che richiedono familiarità con il metodo scientifico, mentalità aperta e flessibile, predisposta al rapido apprendimento di metodi di indagine e di tecnologie innovative, e capacità di utilizzare attrezzature complesse.

 

A tal fine, il Corso di Laurea Magistrale prevede attività formative intese a fornire:

  • approfondimenti nei metodi matematici utili alla comprensione dei fenomeni fisici e nella soluzione numerica di problemi di fisica;
  • conoscenze fondamentali di fisica teorica, di meccanica quantistica relativistica e delle sue basi matematiche;
  • approfondimenti nelle conoscenze di fisica moderna, relative alla fisica nucleare e subnucleare e alla struttura della materia;
  • conoscenze di base e approfondimenti di relatività generale, astrofisica e cosmologia;
  • conoscenze di base e approfondimenti di fisica terrestre e dell’ambiente;
  • conoscenze e competenze per l’accesso ai percorsi di formazione del personale docente per le scuole secondarie di primo e secondo grado
  • approfondimenti di metodiche sperimentali, di misura e di elaborazione dei dati acquisite in corsi di laboratorio.

 

Il corso ha una durata due anni ed utilizza il sistema dei crediti formativi universitari (CFU) per la valutazione dell’impegno necessario a svolgere le attività didattiche. La laurea si consegue acquisendo 120 CFU.

 

I laureati magistrali in Fisica trovano occupazione nei più svariati settori della ricerca pura ed applicata o svolgono funzioni di elevata responsabilità nelle attività professionali che implicano l'impiego di metodologie avanzate e innovative. Gli ambiti professionali tipici dei laureati magistrali in Fisica sono la promozione e lo sviluppo dell'innovazione scientifica e tecnologica; la gestione e progettazione di nuove tecnologie in ambiti correlati con le discipline fisiche, nei settori dell'industria, dell'ambiente, della sanità, dei beni culturali e della pubblica amministrazione; la divulgazione ad alto livello della cultura scientifica con particolare riferimento agli aspetti teorici, sperimentali e applicativi della fisica classica e moderna.

 

Con le competenze di base e specialistiche acquisite, i laureati si caratterizzano per la loro capacità di affrontare problemi nuovi e complessi in molteplici ambiti. La funzione tipica di un laureato magistrale in fisica nel contesto lavorativo è quella di svolgere ricerca in modo professionale, utilizzando moderne strumentazioni di misura, tecniche avanzate di analisi, sofisticati strumenti matematici e informatici di supporto e sviluppando modelli fisico-matematici volti ad una comprensione approfondita e quantitativa dei processi oggettodi studio. I laureati magistrali in Fisica possono assumere funzioni di tipo organizzativo, gestionale o progettuale nelle aziende pubbliche o private in molteplici ambiti, con prospettive di livello dirigenziale. Possono altresì optare per continuare la propria formazione scientifica proseguendo gli studi in un corso di Dottorato di Ricerca in Fisica.

 

A partire dall' a.a. 2018/2019 è prevista l'attivazione di un nuovo Curriuclum Didattico mirato a fornire al laureato i crediti richiesti per l’accesso ai percorsi FIT per la formazione degli insegnanti nelle classi di insegnamento rilevanti della scuola secondaria inferiore e superiore.

 

 

A partire dall'a.a. 2018/2019 è inoltre prevista l'assegnazione di Borse di Studio anche per studenti di Fisica Magistrale: si veda il regolamento alla apposita finestra "borse di studio"